Tag

Mi meraviglio sempre di come funziona il cervello umano, in particolare il mio.
stavo proprio pensando a quanto sia relativa l’importanza di un avvenimento, soprattutto se riguarda noi e  la nostra vita , e di quanto poco in realta’ l’ambiente circostante  si accorga  delle nostre emozioni, anche quelle piu’ intense.
E cosi’ senza neanche pensarci, mi e’ venuta alla mente una sequenza di un film visto parecchi anni fa, una scena per certi versi molto dura, ma anche molto significativa, e poetica.
In una paesaggio invernale, un’esploratore si avventura su di un lago ghiacciato per attraversarlo, quando d’improvviso il ghiaccio si rompe e lo inghiotte, e lui si ritrova nella acqua gelida ad annaspare e lottare per la sua vita cercando di trovare il punto per riemergere.
D’improvviso la macchina da presa stacca l’immagine, e inquadra una lepre artica su una collina vicina al lago che, tranquilla si guarda in giro , e intorno non c’e’ altro che silenzio, e il paesaggio imbiancato ed immobile.
Intatto,  sotto alla superficie del lago, il piccolo essere umano lotta con tutte le sue forze per la sopravvivenza, e dopo molti sforzi, riesce finalmente ad emergere.
E la natura imperturbata,  tace.

Annunci